1875
Friedrich Küppersbusch fonda la prima fabbrica di forni per cucine, la “Küppersbusch & Söhne” nel quartiere Schalke di Gelsenkirchen e avvia la produzione artigianale di stufe a carbone.

 

1880
Küppersbusch insieme a 12 collaboratori inizia la produzione in serie e amplia la sua gamma di prodotti.

 

1898
È stato inventato il telefono. Küppersbusch dispone di tre linee telefoniche e comunica attraverso un proprio indirizzo telegrafico.

 

1913
Küppersbusch, con i suoi 2500 dipendenti che ogni giorno producono 350 tra fornelli e forni, diventa la fabbrica specializzata più grande del continente.

 

1918Mentre durante la prima guerra mondiale doveva addattare la produzione in cucine da campo, negli anni seguenti riprendevano a produrre cucine e forni per l‘uso domestico. In base alla grande richiesta Küppersbusch passa alla fabbricazione industriale.

 

1935
La domanda del prodotto cresce molto, i dipendenti aumentano continuamente. Küppersbusch apre un secondo stabilimento per stufe a carbone. Inoltre, negli anni della crescita viene acquisito uno stabilimento in Austria. Küppersbusch è di nuovo un’azienda di livello mondiale.

 

1954
Il “miracolo economico” non è rappresentato solo dal Maggiolino. Küppersbusch pubblicizza la piastra elettrica, il commutatore a 7 posizioni e la spia luminosa.

 

1962
Dalla cucina a gas alla cappa aspirante per cucina, al frigorifero completamente smaltato: ciò che era iniziato con un forno si è evoluto in una vasta gamma di prodotti.

 

1973
Gli anni settanta: la cucina componibile fa il suo ingresso nella casa tedesca. Küppersbusch diventa uno dei primi produttori di elettrodomestici da incasso.

 

1985
L‘anno di nascita di ökotherm®. Unico nel suo genere e solo da Küppersbusch: un catalizzatore per forni e cucine – l‘ecologia incontra il piacere culinario.

 

1993
Sin dal 1993 Küppersbusch partecipa con successo a concorsi di design. Bundespreis, Red Dot Award, iF design award, Platinum Award for Design Excellence ADEX: fino ad oggi oltre 60 prodotti tra forni, cucine, piani cottura e cappe aspiranti si sono aggiudicati premi nazionali e internazionali.

 

 

 

1999
Per  poter garantire il segmento delle cucine “Highest quality” a livello mondiale, viene attuata una fusione tra il gruppo Teka e Küppersbusch Hausgeräte GmbH (apparecchi domestici) e con Küppersbusch Großküchentechnik GmbH & Co. KG (grandi cucine). I dipendenti, a livello mondiale, diventano circa 5000.

 

2008  –  2010
Con l‘introduzione della nuova linea Platinum White Edition e Black Chrome Edition stabiliscono nuove norme nel mercato degli elettrodomestici a incasso.

 

2013/2014
Küppersbusch presenta il nuovo concetto del design “Individual”. Anche il primo “Meisterstück” contribuisce alla visibilità e fa crescere notevolmente il valore di mercato dell‘azienda: design, qualità, innovazione, funzionalità e piacere salutare.

 

2015
A gennaio, nel corso della fiera internazionale del settore di Colonia, LivingKitchen, vengono celebrati i 140 anni dalla fondazione, assieme a numerose innovazioni.
A marzo, Küppersbusch viene nominata come nuovo membro del Rat für Formgebung (German Design Council).

 

2016
Nel mese di settembre il German Design Council (Rat für Formgebung) accoglie il marchio Küppersbusch nel club dei “Grandi marchi tedeschi”. L‘ultimo numero della collana editoriale, intitolato “Inconfondibili. Magistrali.”, è dedicato alle aziende tedesche che, grazie a un design esclusivo e a un‘attenta strategia di posizionamento del marchio, hanno conquistato il successo internazionale. 

 

Nel 2017 tutti gli sguardi sono puntati sulla prima mondiale di una generazione assolutamente nuova di elettrodomestici da cucina.